Content-Marketing-per-aziende-Facile-Web-Marketing-Nicola-Onida-SEO-Copywriter

Il Content Marketing per le aziende spiegato da un mercante di tappeti

Content Marketing, la formula magica che sempre più aziende utilizzano per attirare nuovi clienti, aumentare la brand awareness e l’engagement con la propria community. Ma non si tratta affatto di magia. Se hai bisogno di conoscere meglio il marketing fatto coi contenuti, leggi questa guida completa!

Gli argomenti principali che trovi in questo articolo:

Il Content Marketing è una strategia di comunicazione vecchia quanto l’invenzione del commercio.

Promuovere un prodotto o un servizio, generando contenuti informativi che ne aumentano il valore percepito dalle persone.

In piena era digitale, il Content Marketing si è evoluto in nuove forme e ha adottato nuove tecniche operative e strategiche.

Anche se i termini che compongono il Content Marketing possono sembrare di difficile comprensione ai non specialisti, alla base di tutto c’è qualcosa di molto semplice: la relazione con il cliente.

Parla con il tuo pubblico usando la sua lingua e raccontando ciò che davvero gli sta a cuore.

Jonathan Lister

Cos’è il Content Marketing?

Il Content Marketing, o Marketing dei Contenuti, è un approccio di marketing strategico che si basa sulla creazione e sulla distribuzione di contenuti ad alto valore.

Cosa si intende per contenuti di alto valore?

Si tratta di post, articoli, video, immagini, foto, presentazioni, schede e approfondimenti, rilevanti per l’utente e coerenti con il Brand e l’identità aziendale.

I contenuti sono la linfa vitale del Content Marketing.

Lo strumento principale di comunicazione con l’utente, pensato esclusivamente per instaurare con lui una relazione di fiducia.

Come diceva Bill Gates nel 1996, “Content is King”.

Content Marketing per aziende Bill Gates Content is King Facile Web Marketing Nicola Onida SEO Copywriter

In questo momento non riesco a trovare una frase più profetica riguardo il Content Marketing.

I contenuti pubblicati sul web, se sono di qualità, hanno il potere di accrescere la reputazione online e conferire autorevolezza al brand.

Il Content Marketing, quindi, serve a

  • fornire informazioni utili
  • rispondere ai dubbi del lettore
  • fornire una soluzione ai suoi problemi
  • soddisfare i suoi desideri

Per comprendere davvero cos’è il Content Marketing bisogna partire dal presupposto che il processo di vendita non riguarda più solamente il momento dell’acquisto.

Prima di arrivare alla conversione dell’utente (trasformarlo in vero e proprio cliente), è necessario passare per una serie di attività che portano a guadagnare l’attenzione e la fiducia del potenziale cliente.

Come fare Content Marketing? Te lo spiega un mercante di tappeti.

Per avere un’idea precisa su come fare Content Marketing prendo spunto dal mondo delle fiabe Disney: il venditore di tappeti in un mercato d’Oriente.

Quando un cliente arriva nel negozio di tappeti, il venditore si mette subito a sua disposizione.

Lo accoglie con tutti gli onori del caso, gli dà il benvenuto con un saluto caloroso, lo fa accomodare, fa qualche domanda in modo discreto e poi inizia a parlare dell’arte dei tappeti.

Content Marketing mercante tappeti Facile Web Marketing Nicola Onida SEO Copywriter

Rispondendo alle domande e ai dubbi del cliente, il venditore di tappeti dimostra un’ottima conoscenza dei vari tessuti, delle tecniche produttive e delle provenienze della materia prima. Non solo.

Di tanto in tanto, per intrattenerlo, racconta anche qualche piccolo aneddoto per arricchire la percezione che il cliente sta piano piano cullando nel suo intimo immaginario.

L’obiettivo del mercante è uno solo: diventare il punto di riferimento del cliente in fatto di tappeti.

Per fare ciò, unisce professionalità, utilità e intrattenimento. Fa tutto parte del Content Marketing. Se il cliente risulterà soddisfatto del trattamento, è probabile che ritorni da lui per acquistare qualcos’altro.

Anche solo per chiedere consiglio sulla manutenzione del tappeto acquistato.

Il cliente potrà persino decidere di lasciare al venditore i propri contatti per essere avvisato nel caso arrivi qualcosa di suo interesse. Una volta tornato a casa, vorrà senz’altro raccontare alla moglie il suo piacevole incontro con il mercante di tappeti.

Così, avendo il venditore dimostrato la propria competenza e guadagnato la fiducia del cliente, l’acquirente passa con maggiore naturalezza alla fase di conversione e quindi alla successiva fase di fidelizzazione. Grosso modo queste sono le fasi del Content Marketing.


POTRESTI ESSERE INTERESSATO A LEGGERE:
Strategia di Digital Marketing, da dove iniziare?


Cosa significa fare Content Marketing?

Fare Content Marketing significa produrre contenuti di vario tipo.
Come ti dicevo, è possibile fare marketing del contenuto a partire da:

  • articoli e blog post
  • white paper
  • video
  • immagini e infografiche
  • podcast
  • presentazioni e guide PDF

Tutti info-prodotti adatti ad essere diffusi su molteplici canali, come il sito web, il blog aziendale,  i social network, la newsletter, applicazioni di messaggistica.

I contenuti possono essere ricondotti a due categorie principali, quella dell’utile e quella del dilettevole: i primi hanno un intento informativo ed educativo, mentre i secondi servono a raccontare, intrattenere e divertire gli utenti.

Scommetto che ora muori dalla voglia di iniziare immediatamente e produrre contenuti per la tua strategia di Content Marketing. Ma aspetta!

Prima di iniziare a scrivere, fotografare, riprendere, devi assolutamente gettare le basi di una strategia di produzione e diffusione di contenuti. Prima di passare alla fase operativa del Content Marketing vera e propria, è importante conoscere il più possibile la tua clientela di riferimento.

  • Hai già analizzato le caratteristiche del tuo utente (o dei tuoi utenti)?
  • Sai già quali tipi di contenuti creare e distribuire nelle varie fasi del Funnel di Marketing?
  • Hai i dati necessari per intercettare i suoi interessi?
  • Stai usando uno stile comunicativo e il Tone of Voice adatto?

Se vuoi veramente perfezionare la tua strategia di Content Marketing, ti consiglio di progettare le tue reader personas. Dei personaggi fittizi che rappresentano gli utenti tipo del tuo sito web o blog aziendale (o qualsiasi altra piattaforma di comunicazione che utilizza il tuo brand o la tua azienda).

Content Marketing per aziende contenuto per Funnel Marketing Facile Web Marketing Nicola Onida SEO Copywriter
Per ogni fase del customer journey, è necessario progettare
e produrre un Content Marketing specifico per gli utenti.
ConsapevolezzaConsiderazioneDecisione
L’utente identifica un obiettivo da raggiungere, una sfida da affrontare o un desiderio da esaudireL’utente ha circoscritto il proprio obiettivo e ha capito come agire per ottenere ciò che vuoleL’utente ha deciso quale soluzione è adatta al tuo specifico problema o a raggiungere i suoi obiettivi

In questo modo è possibile immaginare in modo più concreto le persone che leggeranno i tuoi contenuti e modulare la strategia di Content Marketing in base al loro livello di consapevolezza.

Come sfruttare il Content Marketing per la tua azienda

Quando vuoi definire una strategia di Content Marketing per la tua azienda devi stabilire quali obiettivi specifici hai intenzione di raggiungere per ogni singola azione.

Cosa vuoi ottenere con la pubblicazione di un contenuto (o una serie di contenuti)?

Sei in grado di quantificare la base di partenza del tuo pubblico e stimare la visibilità potenziale del tuo Content Marketing? In sostanza,

A cosa serve il Content Marketing?

Il Content Marketing può servire a raggiungere diversi scopi:

  • Migliorare la visibilità, e la Brand Awareness
  • Favorire il posizionamento sui motori di ricerca
  • Aumentare il traffico al sito
  • Spingere l’iscrizione alla newsletter aziendale
  • Promuovere nuovi prodotti o particolari offerte commerciali
  • Ampliare la platea dei follower dei canali social e migliorare il livello di engagement.

Quest’ultima funzione del Content Marketing mi porta a soffermarmi su un punto spesso sottovalutato da brand e aziende.

Non sempre è necessario creare contenuti originali (ciò che spaventa di più imprenditori, aziende e attività commerciali che hanno sempre poco tempo da dedicare al Content Marketing).

Molti di noi si impegnano a reinventare la ruota quando sarebbe molto più semplice semplicemente utilizzare una leva e far generare un contenuto dalla nostra community.

Se vuoi fare Content Marketing strategico, puoi lasciare che siano gli utenti stessi a creare valore per il tuo pubblico. Sto parlando di User Generated Content: ovvero un contenuto creato dall’utente stesso. Per mettere in pratica questa strategia può essere utile stringere relazioni e rapporti di collaborazione con influencer del settore. Profili che sono già in contatto con il nostro potenziale pubblico.

content-marketing-per-aziende-differenza-con-marketing-tradizionale-Nicola-Onida-Facile-Web-Marketing-SEO-copywriter

Strategia di Content Marketing: quali sono i passi fondamentali

Pensare in modo integrato agli strumenti di comunicazione in nostro possesso è il primo passo da compiere. Devi essere in grado di creare contenuti che tengano conto dei diversi canali del brand o dell’azienda. Il tuo deve essere un approccio multicanale che, al tempo stesso, ti aiuta a ottimizzare le risorse.

Un esempio di Content Marketing?

Un articolo del blog aziendale può diventare un approfondimento da trasformare in guida PDF. A sua volta può trasformarsi nello script di una serie di video per il canale aziendale di YouTube.

O il copione di una Soap Opera Sequence per e-mail. Puoi generare un’infografica da condividere sui social, addirittura programmare una live Instagram con professionisti di settore e influencer per discutere su quell’articolo blog.

Come puoi notare le vie del Content Marketing sono infinite. Basta solo un po’ di creatività, strategia e conoscenza del target.

Quasi dimenticavo.

Non dimenticare mai che il monitoraggio costante e l’analisi dei risultati è essenziale per verificare le performance delle attività di Content Marketing.

Solo confrontando i tuoi obiettivi specifici con i risultati raggiunti – e adattando via via il metodo di produzione e diffusione dei contenuti – puoi realizzare una strategia di Content Marketing davvero di successo.

Hai bisogno di un esperto di Marketing Digitale che si prenda cura della tua strategia di Content Marketing?

Sono a tua disposizione!

Cerchi un esperto che ti aiuti a creare il contenuto necessario al tuo sito o blog aziendale per intercettare il tuo pubblico target? Un esperto di scrittura online che individui problemi, desideri e necessità dei tuoi clienti e scriva correttamente la soluzione che offri? Invia un messaggio a info@facilewebmarketing.com o clicca su Contattami.

Grazie per aver letto l'articolo!
Aiutami a condividerlo:

Nicola Onida

Nicola Onida

SEO Copywriter e Digital Marketing Specialist dal 2014. Appassionato di marketing digitale, social media e comunicazione online. Mi piace scrivere, raccontare storie affascinanti e catturare l'essenza dei fatti. Contattami per una consulenza SEO o di digital marketing!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Gli altri lettori hanno visto anche:

Vuoi far crescere il tuo sito web?

Inizia da qui: