5 strategie di Email Marketing che massimizzano il tuo ROI


Tempo di lettura:
4 minuti

Gli ultimi anni hanno dimostrato che una buona strategia di email marketing è ancora capace di generare un impatto rilevante per la comunicazione della tua azienda.

È stato dimostrato che l’email marketing è in grado di raggiungere livelli di ROI più elevati rispetto ad altri canali. Come riportato dalle impressionanti statistiche di DC Financial Insights.

  • Il 77% dei clienti preferisce ricevere promozioni da newsletter;
  • Solo il 6% dei clienti preferisce messaggi promozionali tramite social media;
  • ROI del 3000% raggiunto via email nel 2012

Ed è molto probabile che questi numeri continuino a crescere nei prossimi anni.

In questo articolo ti illustro 5 strategie di email marketing che hanno portato al successo i brand più famosi al mondo.

5 strategie di email marketing che massimizzano il ROI delle tue campagne pubblicitarie

1. Considera l’importanza di avere buoni contatti

Non puoi affatto ignorare le conseguenze legate all’utilizzo di contatti vecchi o non inclusi nelle tue mailing list in una corretta strategia di email marketing.

Spamhaus, il provider di servizi legati al controllo SPAM, verifica i mittenti delle campagne email e ha la possibilità di bloccare IP attraverso ISP.

Perciò ricorda sempre di proteggere la tua reputazione e sii scrupoloso nella scelta dei tuoi contatti.

Considera di effettuare un check-up sulla salute della tua mailing list di tanto in tanto. Incrementa gli iscritti in maniera organica e facilita il processo di registrazione alla tua newsletter. Puoi incoraggiare la registrazione alla lista contatti con specifiche campagne di lead generation anche sui social media o sul tuo blog aziendale.

Questa è una delle principali strategie di email marketing che ti consentono di mantenere una reputazione positiva come mittente.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE: Newsletter efficace, come farsi leggere e fidelizzare il cliente [Guida Pratica]

2. Ottimizza il layout dell’email per il mobile

A causa della crescente quantità di tempo trascorso online sui dispositivi mobili, l’ottimizzazione per smartphone è un elemento vitale per la tua strategia di email marketing.

Per distinguerti dalla massa di mail e newsletter quotidiane, dedica del tempo all’ottimizzazione della tua DEM per smartphone e tablet.

Inoltre, considera l’utilizzo di del Campaign URL builder di Google per inserire link tracciabili all’interno della tua email in modo da poter visualizzare i clic e le conversioni con Google Analytics.

I clienti che effettuano transazioni da telefono sono cresciuti rapidamente dal 19% nel 2011 al 52% nel 2015. Tuttavia è importante non dimenticarsi completamente dei tuoi utenti desktop. Un aiuto in questo senso può arrivare da Google Analytics!

Assicurati che le tue e-mail diano il massimo
sia sulla tecnologia mobile che per il desktop.

Se gestisci le tue campagne di email marketing con appositi software gestionali, puoi utilizzare i modelli di responsive design. Altrimenti segui questi tre consigli:

  1. Assicurati che la risoluzione sia 320 x 640px
  2. Rendi il testo più grande in modo che sia facilmente leggibile, ad esempio min 12px con carattere Arial
  3. Riduci il peso delle immagini per non appesantire il download della mail o generare limiti di SPAM.

3. Misura le performance della tua campagna di email marketing

Un conto è creare un buon contenuto per campagne di email marketing. Altro discorso è misurarne i risultati. Come lo stai facendo?

Gli obiettivi a breve termine come numero di clic, tasso di apertura, conversione all’obiettivo sono metriche di breve periodo. Ti fanno capire se le tue strategie di marketing funzionano nell’immediato.

Ricorda tuttavia di non trascurare gli obiettivi a lungo termine. Come il life-time value della tua base utenti, l’engagement rate, il traffico referral e il numero di disiscritti alle tue liste email.

Se usi un buon CRM puoi estrapolare i report sulle campagne inviate e comprendere se le tue strategie di marketing stanno funzionando.

Se la tua DEM è stata inviata a un gruppo di prospect, controlla chi ha aperto e cliccato sui tuoi link (e chi lo ha fatto più volte). È un segnale che ti fa capire chi è particolarmente interessato alle tue email. Questi utenti sono i tuoi hot leads: contatti con i quali hai grosse possibilità di approfondire la relazione. E trasformarli in brand ambassador.

4. Integra l’online con l’offline

I canali online e offline dovrebbero essere come due fratelli gemelli. Le strategie di email marketing che applichi con uno, servono per estendere e completare le azioni che puoi attuare con l’altro.

Smetti di pensare che siano due cose separate. Il marketing digitale rappresenta il 30% del fatturato totale del Financial Times, per cui è sempre più importante per l’azienda assicurarsi che i loro canali online e offline corrano sempre in parallelo.

Il retail è l’esempio migliore di fusione tra i due canali. Se sei un rivenditore perché non consideri un’azione di lead generation nel tuo negozio fisico? La cronologia degli acquisti del cliente può essere utilizzata per personalizzare le tue strategie di email marketing!

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A: Strategia di digital marketing, da dove iniziare?

5. Combina email marketing e social media

L’integrazione di email e social media sta diventando sempre più vitale per le strategie di email marketing. Ed è qualcosa di facilmente realizzabile.

Dai sfogo alla tua creatività e libera la comunicazione del tuo brand attraverso un piano di social media marketing.

Sfrutta l’opportunità di essere innovativo. Non solo aggiungendo i social sharing button alla tua email (non sempre i lettori si ricordano di condividere la tua newsletter, a meno che non sia davvero interessante).

Scegli invece di inserire il link di condivisione social sui singoli articoli del tuo blog aziendale. In questo modo il lettore, quando apre i singoli blog post sceglie cosa condividere con la sua rete online.

Quando un utente decide di iscriversi alla tua newsletter si trova nel massimo stato di concentrazione sul tuo brand o sulla tua azienda. Sta dedicando del tempo esclusivamente a te e dovresti esserne fiero!

Sfrutta questo vantaggio inviando un’email di benvenuto immediato. Fai fare un giro all’utente sui tuoi social media o sul tuo blog. I destinatari sono molto più propensi a seguire una call to action quando il tuo brand è ancora bene impresso nella loro mente.

I social media possono anche essere utilizzati come vero e proprio strumento di acquisition per nuovi potenziali clienti. Perché non pubblicare un form di iscrizione direttamente da Facebook o Instagram?

Strategie di Email Marketing, cosa abbiamo imparato

Quando progetti una campagna DEM devi essere in grado di fornire un contenuto di valore ai tuoi contatti. Senza un vero apporto qualitativo, difficilmente i tuoi contatti seguiranno le tue newsletter.

Se vuoi che i tuoi contatti non si dimentichino di te, prova ad applicare queste strategie di email marketing.

Tu come imposti le tue strategie di email marketing? Hai già messi in pratica questi 5 consigli per massimizzare il ROI delle tue campagne DEM?

Scrivimi nei commenti la tua opinione!

Lascia un commento

Vuoi scaricare GRATIS il mio ebook?

Guida pratica al Blog Aziendale importanza articolo blog

Guida Pratica al Blog Aziendale
Inserisci la tua email qui sotto per riceverlo subito.